Aromaterapia e Ayurveda: scopri il tuo olio essenziale

14.01.2014 20:56

L'aromaterapia è un metodo di trattamento altamente personalizzabile e personalizzato.

Un olio essenziale che funziona su una determinata persona potrebbe non funzionare su un'altra o potrebbe non avere lo stesso grado di miglioramento.

 

Se sei appassionata di aromaterapia o se hai gia' usato gli oli essenziali ti sara' sicuramente capitato di fare diversi tentativi prima di trovare l'olio o gli oli che piu' ti piacevano.

Fare diverse prove e' sicuramente positivo perche' si acquisiscono conoscenze che non sempre si trovano sui libri ma nella scelta dell'olio o degli oli essenziali puo' venirci in aiuto l'Ayurveda.

 

Questa antichissima disciplina di origine indiana riconosce 3 tipi di individui.

Scoprire a quale tipo si appartiene permette di scegliere l'olio essenziale che più si addice alla propria personalità o ai propri disturbi.

 

Ecco come è possibile identificare gli oli più indicati:

 

  1. Tipo Vata: sono persone particolarmente soggette a mal di testa, pelle secca, stipsi, ansia nervosa, ipersensibilità e insonnia. Per loro sono controindicati gli oli dal profumo troppo intenso e dall'azione troppo forte. Ideali sono gli oli caldi come la cannella e il cipresso miscelati in olio di mandorle dolci.

  2. Tipo Pitta: sono persone particolarmente soggette a ulcere, febbri, malattie infiammatorie della cute, acidità, agitazione e rabbia. Hanno bisogno di oli freddi e dall'arome floreale come il gelsomino e la rosa miscelati in olio di cocco.

  3. Tipo Kapha: sono persone particolarmente soggette a disturbi respiratori. Per loro sono indicati gli oli caldi e stimolanti come la salvia, il basilico, il cedro, il pino e la mirra miscelati in olio di vinaccioli.

     

I massaggi ayurvedici fatti con gli oli essenziali creano profonde sensazioni positive nel corpo e nella mente e aiutano ad allontanare tensioni emotive e fisiche, ma la loro azione piu' importante e' quella di bilanciare ed equilibrare i chakra che sono particolari centri energetici situati lungo l'asse centrale del corpo umano.

 

I chakra sono 7 e per ognuno di loro ci sono determinati oli essenziali.

Gli oli essenziali di gelsomino e ylang ylang sono perfetti per il chakra di base; l'olio essenziale di vetiver per il chakra sacrale; l'olio essenziale di rosmarino e di limone per il chakra del plesso solare; l'olio essenziale di neroli per il chakra del cuore; l'olio essenziale di benzoino per il chakra della gola; l'olio essenziale di sandalo per il chakra del terzo occhio e l'olio essenziale di rosa per il chakra della corona.

 

Nei prossimi appuntamenti vedremo qualche ricetta con gli oli essenziali da usare nei massaggi ayurvedici.

 

By Federica

 

Non perdere mai nemmeno un articolo. Iscriviti alla mia Newsletter!


© RIPRODUZIONE RISERVATA