Gli oli essenziali per dormire bene e combattere l'insonnia!

01.09.2012 17:08

Mentre noi dormiamo, le funzioni della maggior parte degli organi rallentano i loro ritmi, alcune parti del nostro corpo, invece, sono molto ricettive durante il sonno ed il nostro organismo può trarne ottimi benefici.


Tu dormi, la tua pelle no!

La mancanza di sonno è una delle prime cose che si legge sul viso alla mattina: occhiaie, borse e pelle spenta.

La cura e' molto semplice: dormire almeno 7 ore a notte.

Infatti, la pelle di notte non dorme e mette in atto i suoi meccanismi di autoriparazione, favorendo il rinnovamento cellulare, tramite la produzione di fibre di collagene, reintegrando le perdite subite durante il giorno a causa della formazione dei radicali liberi e smaltendo le scorie accumulate.

La notte è il momento migliore per curare la pelle perché non è sottoposta alle aggressioni esterne (inquinanti, polveri, raggi UV) ed è dunque più ricettiva; basti pensare che il turnover cellulare aumenta di ben dieci volte!

E’ dunque consigliabile, prima di andare a letto, struccare e detergere il viso profondamente, riattivare la circolazione pizzicandolo leggermente e poi applicare una crema da notte adatta, massaggiando il viso dal centro verso l’esterno ed il decolleté, dall’attaccatura verso l’alto.

Dormire poco fa ingrassare

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, dormire bene aiuta a mantenere la linea. 

Un sonno insufficiente o di cattiva qualità è indice di un malfunzionamento dell’organismo, nonché del metabolismo. 

Sonno e linea sono dunque strettamente legati, perché dormire poco abbassa il livello del metabolismo e, di conseguenza, fa ingrassare. 

Anche in tal caso, la notte è un ottimo alleato per agire sui depositi adiposi e sulla cellulite. 

Sonno e salute

Dormire poco e male, acuisce i rischi per il cuore poiché nel sangue aumentano i livelli di proteine infiammatorie, le quali possono provocare infarti, diabete, artrite ed invecchiamento precoce.  

L’insonnia, infatti, influenza in modo determinante il sistema ormonale, immunitario e neurovegetativo: un sonno ridotto o disturbato da risvegli, non consente di ripristinare i valori normali di diversi neurotrasmettitori ed ormoni. 

Sogni e memoria

Dormire bene aiuta la mente a riorganizzarsi, creando nuove connessioni e selezionando gli stimoli più importanti ricevuti nell’arco della giornata. Secondo gli esperti durante il sonno il cervello valuta ciò che è successo nella giornata precedente e decide cosa ricordare, per questo è importante avere un riposo continuo e soprattutto di qualità, piuttosto che abbondante.

Possiamo concludere che il sonno è un’attività fondamentale per la nostra vita che, spesso, sottovalutiamo e trascuriamo per lavoro, divertimento, pensieri, ritmi frenetici, ecc..

In realtà dormire bene è il rifornimento che serve al nostro corpo per funzionare e per svolgere tutte quelle attività che, per assurdo, ci impediscono di trovare il tempo di riposare.

Per un buon sonno ristoratore, soprattutto in presenza di disturbi delle sonno o insonnia ci vengono in aiuto i preziosissimi oli essenziali, in particolare vi consiglio:

1) l'olio essenziale di mandarino: calma le insonnie di origine nervosa, concilia il sonno anche ai bambini.

2) l'olio essenziale di camomilla: promuove un sonno ristoratore rilassando la mente.

3) l'olio essenziale di lavanda: allevia stress e ansie agendo con efficacia contro l'insonnia.

3) l'olio essenziale di petitgrain: produce un effetto rilassante e calmante del sistema nervoso conciliando il sonno.

E' sufficiente mettere una goccia di un olio a scelta sul cuscino e aspirarne il profumo.

Pian piano sentirete la tensione che si allenta e una sensazione di tranquillita' che vi aiutera' a dormire profondamente.

P.S. Mi sa che l'orsetto ha esagerato con le gocce!:)