I Bagni aromatici: quando l'acqua incontra gli oli essenziali|!

26.01.2013 20:40

Forse nessun'altra funzione come il bagno riesce a unire e a integrare perfettamente l'igiene con la salute e la bellezza.

L'acqua del bagno e' un'ottima base per miscelare e veicolare sostanze idratanti, emollienti e odorose dai diversi poteri cosmetici e terapeutici impregnando contemporaneamente tutta la pelle.
Niente di meglio quindi che utilizzare nei nostri bagni (e anche nella doccia) gli oli essenziali.
Grazie al calore dell'acqua infatti riescono a diffondersi completamente e a permeare la pelle raggiungendo in tempo molto brevi gli strati sottocutanei, il circolo sanguigno e quindi gli organi interni.
E l'aroma che si sprigiona nell'aria pervade il pensiero e la sfera emotiva.
Quella del bagno aromatico e' una terapia dal grande potenziale di salute e di bellezza, a cui bisognerebbe concedere davvero piu' tempo e spazio di quanto quotidianamente si faccia.

La cosa piu' importante nell'usare gli oli essenziali e' quella di emulsionarli molto bene.
Come ho gia' indicato nel mio libro gli oli essenziali non sono solubili in acqua, quindi prima di versarli nella vasca da bagno e' necessario unirli a delle sostanze che fungono da solventi e che evitano che gli oli si raggrumino inutilmente sulle pareti della vasca o sulla pelle.
Il solvente principe per questo tipo di scopo, e di facilissima reperibilita' in erboristeria, e' niente meno che il sale marino integrale.
Ha un riconosciuto potere disintossicante per la pelle e per l'intero organismo e ha un'azione di aiuto nel rafforzare le difese immunitarie.
Quello del Mar Morto in particolare, cosi' ricco di oligoelementi, disciolto nell'acqua del bagno penetra attraverso i pori della pelle contribuendo a mantenere un buon equilibrio minerale, e grazie alla consistente presenza di bromo e di magnesio ottiene anche un notevole effetto rilassante.

Per emulsionare oli e sale marino e' sufficiente versare 1 kg di sale in un barattolo di vetro, aggiungere circa 25-30 gocce di oli essenziali e agitare a lungo.
Si puo' prepararne anche un buon quantitativo da usare in varie riprese, lasciandolo nel barattolo ben chiuso ad impregnarsi completamente di profumo. 
Ne bastano due o tre cucchiai per volta da sciogliere bene con le mani nell'acqua calda.
Per godere appieno dei benefici di questo bagno bisogna restare immersi almeno 15 minuti (o anche qualcosa in piu'!).

BAGNI RILASSANTI: sono adatti alla sera per sciogliere le tensioni, distendere il respiro e procurarsi un buon sonno. 
A tale scopo consiglio le seguenti ricettine da miscelare a un kg. di sale:
1) 20 gocce di arancio amaro + 10 gocce di ylang ylang.
2) 10 gocce di sandalo + 10 gocce di lavanda + 10 gocce di mandarino.

BAGNI STIMOLANTI: sono adatti al mattino, o durante la giornata se e' particolarmente dura e faticosa, per scrollarsi di dosso i residui di sonno o la stanchezza giornaliera.
Per questo tipo di bagno consiglio le seguenti ricettine da miscelare a un kg. di sale:
1) 20 gocce di limone + 10 gocce di bergamotto.
2) 20 gocce di palmarosa + 10 gocce di geranio.

BAGNI SENSUALI: sono profumi che ispirano le carezze e la riconciliazione del proprio corpo con l'anima.
Per questo tipo di bagno consiglio le seguenti ricettine da miscelare a un kg. di sale:
1) 20 gocce di patchouly + 10 di ylang ylang.
2) 10 gocce di sandalo + 10 gocce di mirra.

BAGNI DISINTOSSICANTI: stimolano la circolazione sanguigna e il drenaggio delle tossine, come coadiuvante nella cellulite e nei dolori reumatici.
Per questo tipo di bagno consiglio le seguenti ricettine da miscelare a un kg. di sale:
1) 10 gocce di rosmarino + 10 gocce di limone + 10 gocce di ginepro.
2) 20 gocce di geranio + 5 gocce di lavanda + 5 gocce di arancio amaro.