Burro di Karitè per proteggere le zampette del tuo cane

Burro di Karitè per proteggere le zampette del tuo cane

Siamo ancora nella stagione fredda ma già con qualche bella giornata di sole per incominciare a fare un po’ di passeggiate.

Ma per quanto il tuo amico a 4 zampe gradisca uscire con te il contatto con asfalti ancora freddi e ruvidi può non essere molto confortevole.

Inoltre possono essere causa di abrasione e piccoli tagli.

 

Un aiuto efficace ci viene dato dal burro di Karité che può essere spalmato in piccole quantità sulle zampe del tuo cane prima e dopo un eventuale uscita all'aperto.

 

Perché il burro di Karité?

Perché ha eccellenti proprietà antinfiammatorie, lenitive e antibatteriche che aiutano a guarire eventuali taglietti, escoriazioni e desquamazioni e perché è ricco di acidi grassi e vitamine che proteggono e idratano polpastrelli e cuscinetti.

 

La dose deve essere minima, appena sufficiente da essere assorbita meglio possibile (anche se la pelle delle zampe è molto dura e l'assorbimento un po' difficoltoso).

In caso di escoriazioni puoi anche aggiungere una goccia di olio essenziale di Lavanda (da mescolare prima con il burro di Karité) che aiuta la cicatrizzazione e calma l'eventuale sensazione di bruciore.

 

Mi raccomando di seguire questo trattamento con l’olio essenziale di Lavanda solo sui cani perché i gatti hanno una sensibilità intestinale e organica completamente diversa e la cautela e l'attenzione nel loro uso è obbligatoria (l’uso degli oli essenziali sui gatti deve essere assolutamente minimo e non per lungo tempo, perché il loro fegato non è in grado di assorbirli correttamente e potrebbero causare intossicazione).

 

di Borghi Federica