Coccolati nella vasca da bagno con gli oli essenziali

Coccolati nella vasca da bagno con gli oli essenziali

Il bagno in vasca (per chi ha la vasca da bagno ovviamente) è una delle tipiche coccole invernali perché regala la possibilità di rilassarsi completamente e di disintossicare e ripristinare l’equilibrio di corpo e mente. 


Ma se poi aggiungiamo gli oli essenziali all’acqua nella vasca che cosa succede?
Succede che l’esperienza diventa un vero e proprio trattamento sensoriale e olfattivo in grado di rigenerarci e di regalarci grande benessere psicofisico.

 

Vediamo insieme alcuni oli essenziali che puoi usare nella tua vasca da bagno.

 

Olio essenziale di Lavanda: è un eccellente calmante del sistema nervoso, elimina stress, ansia, tensioni e aiuta a trattare i disturbi del sonno come l’insonnia. E’ efficace anche a livello cosmetico perché ammorbidisce, rigenera e idrata la pelle, eliminando eventuali irritazioni e infiammazioni cutanee.  Inoltre il suo profumo floreale rallenta la “corsa dei pensieri” favorendo la meritata pausa mentale.


Olio essenziale di Sandalo: ha la capacità di rallentare il respiro e di aumentare la concentrazione. Chiudere gli occhi e respirare il suo profumo significa rilasciare tutte le tensioni e iniziare un viaggio emotivo a livello profondo. Non a caso è uno degli oli essenziali più usati durante la meditazione o in pratiche come lo yoga perché attiva la ricezione di tutte le vibrazioni interiori e aiuta a raggiungere uno stato emotivo di profondo benessere.


Olio essenziale di Ylang Ylang: è un olio essenziale stimolante e afrodisiaco. E’ l’ideale se hai voglia di tuffarti in un’atmosfera sensuale, romantica ed esotica. Adatto quindi anche per un bagno di coppia. Il suo profumo eleva lo spirito, stimola uno stato d’animo positivo, rilassa e lenisce la pelle, calmando le irritazioni e rendendola più morbida.


Olio essenziale di Vetiver: in India è chiamato “l’olio della tranquillità” ma il meglio di sé lo regala soprattutto durante i periodi di confusione perché aiuta la cosidetta “messa a terra”.
Quando i pensieri sono scollegati, confusi, come immersi in una nebbia, l’olio essenziale di Vetiver aiuta a raggiungere la concentrazione necessaria per focalizzare, riorganizzare e rendere più nitidi i contorni di tutto ciò che pensiamo e lo fa grazie anche al rilassamento che si raggiunge all’interno dell’acqua calda. Inoltre è eccellente per la pelle (soprattutto secca) perché la umidifica, la idrata e la protegge dall’aria fredda e dal calore eccessivo dei caloriferi. 

  

Modo d'uso: versa in un bicchiere di latte intero dalle 15 alle 20 gocce totali di olio essenziale (puoi scegliere un solo olio essenziale o miscelarne più di uno) e poi versa tutto all’interno dell’acqua calda del bagno. Rimani in “ammollo” per almeno 20 minuti chiudendo gli occhi e cercando di respirare in modo profondo e lento il profumo dell’olio essenziale che si sprigionerà intorno a te.

 

di Borghi Federica