Gli oli essenziali che stimolano i tuoi punti Chakra

Gli oli essenziali che stimolano i tuoi punti Chakra

Il Chakra è un concetto che deriva dalla cultura indiana. Tale parola proviene da una vocabolo sanscrita che significa “ruota”, “cerchio” o “disco”. Proprio con questo termine si vuole indicare il continuo movimento rotatorio dei centri di energia situati nei nostri corpi sottili.
Esistono numerosi tipi di Chakra, ma i più famosi sono sette e sono posizionati lungo l’asse centrale del corpo umano che parte dalla base della spina dorsale fino alla sommità della testa.


PRIMO CHAKRA MULADHARA, DELLA BASE
È il primo dei sette Chakra, corrisponde alle ovaie della donna e alle gonadi dell'uomo. Serve per donare forza, energia e per fornire un valido sostegno alla vita. Si trova nella parte inferiore del bacino, tra coccige e pube.

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Benzoino: è indicato per stimolare e favorire il cambiamento e il rinnovamento.
Olio Essenziale al Patchouli: è indicato per rinforzare il radicamento e per regalare energia e concretezza.
Olio Essenziale di Elemi: è indicato per riequilibrare e alleggerire i Chakra, per rinfrescare il corpo e per favorire gli spostamenti di energia dal basso verso l’alto.
Olio Essenziale di Menta Piperita: è indicato per stimolare l’attività dei reni e per aiutare l’ovulazione nella donna.

SECONDO CHAKRA SVADHISTANA, SACRALE
È collegato alla creatività e alla capacità di decidere. Serve nella creazione della vita e ad aumentare la forza fisica. Si trova tra la parte inferiore del ventre e la parte alta degli organi riproduttivi e precisamente a livello dell’ombelico e delle ghiandole surrenali.

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Ginepro: si può considerare come uno spazzino spirituale ed è indicato per eliminare l’acido urico e l’ammoniaca dai reni.
Olio Essenziale di Nardo: è indicato per trovare la giusta via nel processo del cambiamento e di evoluzione.

TERZO CHAKRA MANIPURA, DEL PLESSO SOLARE
È tra i sette Chakra fondamentali perché fornisce la capacità di trasformare le situazioni da negative a positive, regala dolcezza alla vita ed è importante per l’evoluzione dell’essere umano e del suo benessere. È posto nella metà superiore del ventre ed è strettamente legato a intestino stomaco, cistifellea, milza, fegato e pancreas.

Gli oli essenziali collegati a esso sono:

Olio Essenziale di Camomilla romana: è indicato per eliminare la rabbia, per rinfrescare il corpo e per agire sul fegato e sull’aggressività insita nell’uomo.
Olio Essenziale di Bergamotto: è indicato per eliminare le insoddisfazioni, per purificare il corpo e dare fiducia nelle varie situazioni.
Olio Essenziale di Salvia Sclarea: è indicato per trasformare i problemi e le pesantezze della vita in tranquillità e leggerezza.

QUARTO CHAKRA ANAHATA, CENTRO DEL CUORE
Si trova nella zona pettorale del corpo. Aiuta ad attivare i sentimenti di amore e di compassione. Regola, inoltre, la crescita sia fisica che spirituale e la capacità di donare e di amare dell’essere umano.

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Rosa: è indicato per sostenere e aiutare la trasformazione.
Olio Essenziale di Gelsomino: è indicato per regolare i sentimenti e donare serenità.

QUINTO CHAKRA VISHUDDHA, DEL COLLO
È situato nella metà inferiore del collo, a livello delle clavicole ed è legato alla tiroide. Favorisce la comunicazione e la capacità di espressione e di ascolto, rende più sinceri ed è utile per controllare il metabolismo.

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Mimosa: è indicato per aprirsi alla comunicazione ed è, inoltre, considerato l’olio più vicino all’universo.
Olio Essenziale di Verbena: è indicato per eliminare le scorie e i radicali liberi del corpo.

SESTO CHAKRA AJNA, DEL TERZO OCCHIO
È considerato come il grande Chakra ed è posto al centro della fronte, dove c’è la parte più importante chiamata ipofisi, strettamente legata all’intuito. Dona velocità per elaborare un messaggio, aiuta nel mantenere la giovinezza di spirito e corpo, organizza in modo ordinato i cinque sensi dell’uomo. In India è considerato come l’occhio di Shiva e in Egitto come l’occhio di Horus (Wajet).

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Incenso: è indicato per eliminare le ansie e a donare saggezza e coraggio.
Olio Essenziale di Violetta: è considerato come l’olio della libertà e della tranquillità e aiuta a trovare la giusta direzione. Sviluppa, inoltre, l’intelligenza, l’ascolto e la responsabilità.

SETTIMO CHAKRA SAHASRARA, DELLA CORONA
È posto sopra il cranio e precisamente nella regione del sistema limbico e serve a percepire la realtà così com’è. A livello ormonale, corrisponde alla ghiandola  pituitaria. È inoltre strettamente collegato all’assoluta libertà e alla serenità dello spirito.

Gli oli essenziali a esso collegati sono:

Olio Essenziale di Menta Piperita: è indicato per stimolare la logica dell’intelletto e a donare chiarezza di pensiero..
Olio Essenziale di Legno di Rosa: è indicato per guarire lo spirito dai disturbi psicologici.

di Borghi Federica

Se questo consiglio ti è piaciuto iscriviti alla Newsletter di "Mondo Naturale" per ricevere ogni settimana in regalo i miei suggerimenti di benessere, bellezza e salute con gli oli essenziali.
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sulla busta da lettere in basso e seguire le semplicissime istruzioni.