Gli oli essenziali in profumeria e cosmesi

Gli oli essenziali in profumeria e cosmesi

Certamente non tutti ma molti oli essenziali sono usati per la creazione di cosmetici e soprattutto di profumi.
I benefici per ogni tipo di pelle sono realmente visibili perché le loro capacità disintossicanti, tonificanti e decongestionanti (solo per dire alcune loro proprietà) aiutano ogni tipo di pelle ad essere idratata, nutrita, morbida e sana. Inoltre la loro intensa profumazione agisce anche sulle emozioni e sugli stati d'animo per riequilibrare l'intero organismo.

In particolare nella creazione dei profumi si segue una piccola regola di proporzioni per creare una miscela perfettamente equilibrata dal punto di vista aromatico e che viene definita dagli esperti del settore una miscela “tonda”. Il risultato di questa sapiente combinazione rende la profumazione gradevole, immediatamente percettibile e persistente.

Come ho già più volte indicato nei miei precedenti articoli ogni olio essenziale fa parte di tre categorie olfattive ben specifiche: le note di testa, le note di cuore e le note di base.
Ogni categoria deve essere presente ma non solo, deve anche rispettare una percentuale precisa che solitamente è quella del 70% per le note di testa, del 10% per le note di cuore e del 20% per le note di base.
Una volta miscelati gli oli essenziali in queste proporzioni il risultato va lasciato riposare per almeno 10-15 giorni.
In questo lasso di tempo le profumazioni dei diversi oli essenziali hanno il tempo di combinarsi, unirsi, trasformarsi ed evolversi in quello che sarà una vera e propria profumazione.

Quello che si crea in questo momento però non deve essere usato puro ma diluito o in un olio vettore oppure preparando una soluzione spray a base alcolica da utilizzare come un profumo spray.
Per quanto mi riguarda solitamente verso 10 gocce di miscela in un cucchiaio di olio di Mandorle dolci (ma va bene qualsiasi olio vegetale) da spalmare sui polsi, dietro le orecchie e in ogni punto caldo del corpo, esattamente come un profumo. 

Per la bellezza della pelle è poi possibile aggiungere gli oli essenziali nelle maschere, nelle creme per il corpo e per il viso o negli shampoo per potenziare il loro effetto.
Ad esempio aggiungere 10 gocce di olio essenziale di Rosmarino in 100 ml di shampoo combatte la forfora e aiuta a stimolare la crescita dei capelli oppure 5 gocce di olio essenziale di Ylang Ylang in 50 ml di crema viso contrasta la formazione delle rughe e rende la pelle morbida e setosa.

Come hai potuto capire gli oli essenziali possono essere usati in mille maniere e per mille esigenze e possono diventare davvero un aiuto concreto ogni giorno della tua vita.

di Borghi Federica

Se questo articolo ti è piaciuto iscriviti alla Newsletter di "Mondo Naturale" per ricevere ogni settimana in regalo i miei suggerimenti di benessere, bellezza e salute con gli oli essenziali (l'invio della Newsletter avviene solitamente il martedi').
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sulla busta da lettere in basso e seguire le semplicissime istruzioni.