L' acqua di Rosa in cosmesi

L' acqua di Rosa in cosmesi

 

Concludo la mia rassegna sulla "rosa in cosmesi" con un prodotto sempre estratto dai petali di rosa, ma per questo non meno importante, ovvero l'idrolato di rosa o acqua distillata aromatica di rosa o acqua floreale di rosa.

Gli idrolati si ottengono come "sottoprodotto" della produzione degli oli essenziali, più precisamente della distillazione in corrente di vapore. 

In pratica l'acqua evaporando investe il vegetale e trascina con sè sia le molecole di piccole dimensioni idrosolubili (effetto chimico) che liposolubili (effetto meccanico). 

Quando il vapore viene condensato, tutto ciò che è idrosolubile va a formare l'acqua distillata aromatica perchè si è arricchita di estratti vegetali; mentre tutto ciò che è liposolubile va a formare l'olio essenziale. 

E' da dire che, siccome le molecole odorose finiscono nell'o.e., in genere l'idrolato non ha grandi profumazioni. L'idrolato si differenzia dal decotto ed infuso perchè è formato unicamente da molecole volatili idrosolubili, mentre gli altri due prodotti contengono tutte le sostanza idrosolubili. 

L'idrolato è fatto a partire da piante fresche, mentre i decotti ed infusi da piante essiccate che hanno gia' perso parte delle sostanze vegetali.....

Continua a leggere questo utilissimo articolo della Dott.ssa Berenice

 

di Borghi Federica