L'Acqua di Colonia: cos'e' e come prepararla in casa

L'Acqua di Colonia: cos'e' e come prepararla in casa

Chi non ha mai sentito parlare di acqua di Colonia, quella meravigliosa acqua apprezzatissima per la sua profumazione rinfrescante, deodorante, aromatica e antisettica?
Probabilmente è più conosciuta come “Eau de Cologne” ma in realtà è stata creata nel diciottesimo secolo da Johann-Maria Farina, di origine italiana, che viveva in Germania e più precisamente a Colonia (ed è questo il motivo per cui la miscela si chiama acqua di Colonia).

Questa preziosa acqua aromatica è generalmente preparata con alcool e diversi oli essenziali tra cui quelli di Bergamotto, Rosmarino e Lavanda ma può contenere anche alcuni oli essenziali agrumati (come l'olio essenziale di Limone o di Arancio).

Pare che Napoleone ne usasse grossissime quantità, addirittura 600 bottiglie all'anno e che non rinunciasse alla sua scorta nemmeno durante le campagne militari.
E questo non solo per un discorso di profumo ma anche per un discorso di salute perché gli oli essenziali contenuti (cosi' come l'alcool) dall'alto potere antisettico e disinfettante gli garantivano un'igiene perfetta nell'accampamento.

La qualità dell'acqua di Colonia dipende sia dal tipo di alcool usato sia dalla purezza degli oli essenziali.
Come base alcolica Johann-Maria Farina usò l'alcool di patate rettificato, che a quel tempo era molto diffuso in Germania, ma le acque di Colonia odierne contengono prevalentemente l'alcool etilico specifico per la profumeria.
Una volta uniti tutti gli ingredienti la miscela aromatica veniva lasciata a riposo per almeno 6 mesi e fino a un anno per quelle migliori.

Se hai voglia di cimentarti nella creazione dell'acqua di Colonia ti lascio la ricetta classica che è alla base di tutte le altre varianti che sono state nate successivamente.

Ecco quello che ti occorre:

  • olio essenziale di Bergamotto 100 gocce
  • olio essenziale di Neroli 30 gocce
  • olio essenziale di Rosmarino 10 gocce
  • olio essenziale di Limone 50 gocce
  • olio essenziale di Lavanda 50 gocce
  • vodka ad alta gradazione o alcool buongusto 150 ml

(l'alcool buongusto è quello che si usa per fare i liquori e lo puoi trovare in qualsiasi supermercato, appunto, nel reparto liquori).

Ovviamente se vuoi fare solo una prova puoi calare le dosi dividendo tutte le quantità per 10.

Mi raccomando prima di usare la tua acqua di Colonia la devi lasciare riposare in un luogo fresco e buio il più a lungo possibile (almeno un mese fino a un anno).

Il profumo di questa acqua aromatica possiede una fragranza “agrumata” grazie alla presenza dell'olio essenziale di Limone ma se tu volessi cambiarla e trovare una profumazione che ti soddisfi di più puoi sperimentare variando a piacimento le proporzioni degli oli.

di Borghi Federica

Se questo articolo ti è piaciuto iscriviti alla Newsletter di "Mondo Naturale" per ricevere ogni settimana in regalo i miei suggerimenti di benessere, bellezza e salute con gli oli essenziali.
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sulla busta da lettere in basso e seguire le semplicissime istruzioni.