Ma è vero che l'olio di Mandorle dolci viene assorbito meglio e più velocemente se la pelle è umida?

Ma è vero che l'olio di Mandorle dolci viene assorbito meglio e più velocemente se la pelle è umida?

Questa è una domanda che mi rivolgono spesso, soprattutto per il fatto che la vita frenetica di oggi non lascia molto spazio per un massaggio completo o per aspettare l’assorbimento dell’olio vegetale.

La pubblicità di un olio che viene spalmato dopo la doccia è veritiera.

Il momento migliore per applicarlo su viso e corpo, infatti, è proprio quando la pelle è umida, meglio ancora se bagnata.

(Attenzione mi sto riferendo agli oli vegetali, come quello di Mandorle dolci menzionato nella domanda, e non agli oli essenziali che sono due sostanze completamente differenti).

Ma questo perché?

La risposta ce la dà la struttura della pelle stessa, in particolare quella della sua parte più superficiale. Questo strato esterno, infatti, è ricoperto da un sottile rivestimento chiamato “film idrolipidico”. Come puoi capire dal nome stesso questa superficie esterna è formata da una parte acquosa (idro) e da una parte  grassa (lipidica).

Il solo modo che ha una sostanza di essere assorbita perfettamente dalla pelle è di avere quindi sia una parte acquosa che una parte grassa perché altrimenti una sostanza solo grassa verrebbe parzialmente respinta dalla parte “idro” mentre una sostanza solo acquosa verrebbe parzialmente respinta dalla parte “lipidica”.

Quando applichiamo un olio sulla pelle bagnata e massaggiamo creiamo in tempo reale quella che è definita un’emulsione, cioè una sostanza formata da acqua e olio miscelata con un movimento meccanico.

L’emulsione, proprio per la sua “doppia” natura, penetra più velocemente e viene assorbita meglio all’interno dello strato cutaneo superficiale, senza “resistenze” da parte delle cellule epiteliali.

Ma la stessa cosa vale anche per le creme corpo?

Assolutamente no, e per lo stesso motivo.

Infatti le creme sono già composte da una parte acquosa e da una parte grassa e sono già perfette così come sono per essere assorbite in modo ottimale dalla pelle. Applicarle sulla pelle bagnata potrebbe inoltre “diluire” la concentrazione dei loro principi attivi.

di Borghi Federica