Oli essenziali per cerimonie, riti e meditazione

Oli essenziali per cerimonie, riti e meditazione

Nel corso dei secoli gli oli essenziali sono stati utilizzati in numerosi rituali e cerimonie. In Egitto, in particolare, alcune danzatrici del tempio indossavano un copricapo a forma di cono fatto di cera e impregnato di oli essenziali: quando ballavano la cera si scioglieva e gli oli si spalmavano sul loro corpo rilasciando il loro profumo sensuale e seducente.

Tali riti di unzione erano delle pratiche molto utilizzati nell'Egitto, nella Mesopotamia e nella Siria. Abbiamo anche un antico riferimento biblico di Maria che unge i piedi di Gesù con un olio essenziale (quello di Nardo) e sappiamo anche che i re venivano unti durante i riti di incoronamento, che i sacerdoti ungevano i parrocchiani, che le figure delle divinità venivano unte da speciali oli quando la gente richiedeva favori e prosperità.Si credeva inoltre che l'unzione con gli oli essenziali allontanasse gli spiriti maligni.

Nelle tradizioni spirituali orientali bruciare incensi all'interno dei templi o fare sali di meditazione è all'ordine del giorno.
Si crede, infatti, che i diversi profumi possano portare pace, relax, tranquillità e consapevolezza contemplativa. Anche nella tradizione cristiana si usa l'incenso durante la cerimonia.

Il bagno rituale è un'altra forma di purificazione e pulizia. Il battesimo è una cerimonia che indica una rinascita spirituale, ovvero la pulizia e la rimozione del peccato originale che ogni cristiano porta dentro.
I musulmani fanno il bagno arricchito di oli essenziali 5 volte al giorno per pulire le proprie impurità e molte altre culture tradizionali usano oli essenziali durante la pratica del bagno per conferire un aspetto più sacro a tale rito.

Oggi siamo in grado di utilizzare tutte le antiche pratiche nei nostri rituali e nelle cerimonie. Unzioni, incensi, massaggi, bagni e meditazioni, tutto questo in combinazione con gli oli essenziali ci può portare in uno stato spirituale più profondo e puro ritrovando l'equilibrio del nostro essere.

Gli oli essenziali che puoi usare per i tuoi personali "rituali quotidiani" sono:

 - Olio essenziale di Angelica: si dice che possa favorire l'entrata ai regni Angelici e che aiuti l'integrazione e l'equilibrio dei corpi eterici.

 - Olio essenziale di Legno di Cedro: aumenta la connessione con il proprio spirito interiore e fa in modo che la chiarezza di pensiero e la saggezza possano unirsi per contrastare qualsiasi stato confusionale della mente.

 - Olio essenziale di Incenso: eleva i sensi in zone più alte, aumentando l'ispirazione, la fede e la forza interiore. Promuove la profonda quiete e la connessione con lo spirito.

 - Olio essenziale di Gelsomino: è fondamentale per aprire il chakra del cuore, permette di acquistare fiducia in se stessi, auto-stima e amore per sé. È un olio molto sensuale e romantico e serve anche per stimolare la passione e la compassione.

 - Olio essenziale di Lavanda: viene considerato come "l'Angelo della guarigione e della purificazione". Attiva il chakra del cuore, elimina le energie negative e favorisce un profondo senso di calma e di pace.

 - Olio essenziale di Mirra: facilita la profonda meditazione aprendo il chakra del terzo occhio e favorisce consapevolezza interiore e orientamento.

 - Olio essenziale di Neroli: apre il cuore alle gioie e ai piaceri della vita. Trasforma le emozioni negative in positive e aiuta nell' auto-realizzazione di sé.

 - Olio essenziale di Rosa: romantico, sensuale e invitante. Apre il cuore all'amore di ogni tipo, all'ispirazione e all'unione dello spirito e del genere umano.

 - Olio essenziale di Legno di Rosa: migliora la meditazione, cancella i corpi mentali e astrali ed eleva lo spirito.

 - Olio essenziale di Sandalo: un olio molto profondo e ritenuto sacro in India. Approfondisce la connessione con lo spirito, apre la mente per l'ispirazione e per le nuove idee, promuovendo nel contempo un profondo senso di rilassamento e di concentrazione.

 - Olio essenziale di Ylang Ylang: un olio considerato eccellente per i rituali esotici. Migliora la propria sensualità e la prestazione sessuale e consente di apprezzare la propria bellezza e l'amore in generale.

L'olio essenziale scelto va diffuso in casa o nella propria camera da letto.

di Borghi Federica

Se questo consiglio ti è piaciuto iscriviti alla Newsletter di "Mondo Naturale" per ricevere ogni settimana in regalo i miei suggerimenti di benessere, bellezza e salute con gli oli essenziali.
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sulla busta da lettere in basso e seguire le semplicissime istruzioni.